Report consiglio comunale 5 febbraio 2016

Il giorno 05/02/2016, alle 19.00, presso L’Auditorium “A. Moro” delle ex-scuole medie, si terrà il Consiglio Comunale di Reggiolo.
Si discuterà il seguente O.d.g.:
 

  1. Comunicazioni del sindaco;
  2. Presentazione ordine del giorno ad oggetto: “Ferma condanna dell’ideologia  fascista” presentata dai Gruppi Consiliari “CentroSinistra per Reggiolo”, “Movimento 5 Stelle – Beppegrillo.it” e “Rifondazione Partito Comunista – Sinistra Europea”;
  3. Piano della ricostruzione ai sensi della L.R. 16/2012 “Norme per la ricostruzione dei territori interessati dal sisma del 20 e 29 Maggio  2012”. Controdeduzione alle osservazioni e approvazione Parte 4;
  4. Autorizzazione all’alienazione – previo trasferimento al patrimonio disponibile – dell’ex sede municipale di Piazza Martiri n. 38; modifica al programma triennale delle alienazioni 2015/2017; approvazione degli indirizzi in merito alle modalità ed ai criteri da inserire nel bando di vendita;
  5. Piano della ricostruzione ai sensi della L.R. 16/2012 “Norme per la ricostruzione dei territori interessati dal sisma del 20 e 29 Maggio 2012”. Adozione Parte 5;
  6. Approvazione dell’intesa sulla variante al PIAE della Provincia di Reggio Emilia relativa al Polo P0107 Margonara avente valore di PAE per il Comune di Reggiolo, così come modificata e integrata in accoglimento delle riserve regionali;
  7. Approvazione della variante del Regolamento Edilizio Comunale finalizzato all’approvazione del Piano della Luce quale suo allegato sostanziale e redatto in attuazione alla L.R. 19/2003 ed alla Delibera di G.R. N. 1688/2013;
  8. Regolamento per il funzionamento del Centro Diurno Assistenziale per anziani ‘Amarcord’. Approvazione;
  9. Regolamento del servizio di assistenza domiciliare rivolto a cittadini parzialmente autosufficienti e non autosufficienti. Approvazione;
  10. Regolamento di disciplina per la concessione di contributi e sussidi economici a persone fisiche. Approvazione;
  11. Regolamento per l’assegnazione di alloggi di proprietà comunale a destinazione socio assistenziale. Approvazione;
  12. Mozione presentata dal Gruppo Consiliare ‘Movimento 5 Stelle – Beppegrillo.it’ ad oggetto: ‘Definizione e regolamentazione dell’istituto di partecipazione dei cittadini “Question Time”’;

 

2) FERMA CONDANNA DELL’IDEOLOGIA FASCISTA
M5S FAV – CentroSx FAV – Rifondazione FAV – Ric. Regg. CONTRARIO
Abbiamo sostenuto questo ordine del giorno perché non si tratta di schierarsi politicamente ma di impedire la rivalutazione storica di un regime che ha imposto in Italia leggi antidemocratiche, illiberali e razziste. Possiamo discutere su ciò che è oggi la destra e la sinistra, sulle opinioni riguardo a questo o quell’argomento, ma resta per noi indiscutibile il fatto che il fascismo è e sarò sempre una parentesi storica buia dove la barbarie ha preso il sopravvento sulla ragione. Per questo motivo, non possiamo accettare che qualcuno, ancora oggi, si dichiari fascista e faccia propaganda ad un’ideologia che in Italia ha calpestato i fondamentali diritti degli esseri umani in quanto tali.
3) PIANO DELLA RICOSTRUZIONE – CENTRO MEDICO VIA TRIESTE
M5S AST – CentroSx FAV – Rifondazione FAV – Ric. Regg. FAV
4) -5) ALIENAZIONE MUNICIPIO PIAZZA MARTIRI
M5S AST – CentroSx FAV – Rifondazione AST – Ric. Regg. FAV
Ci asteniamo su questi punti in quanto riteniamo che il processo di condivisione con la cittadinanza (due incontri FACCIAMO CENTRO a cui abbiamo partecipato) siano stati di mera propaganda in quanto tutti i documenti sono stati presentati l’indomani dell’incontro senza che, già da prima, fossero previste possibilità di modifica. Molte delle osservazioni poste dai cittadini non sono neppure state inserite nel verbale della serata. Condivisione non è mettere al corrente la cittadinanza a scelte già effettuate, ma, invece, sarebbe opportuno cercare di cogliere spunti dai cittadini già all’inizio del cammino. Inoltre segnaliamo che vengono effettuate delle deroghe per il suddetto edificio, che diventerà privato a tutti gli effetti (seppure con l’obbligo dell’affitto concordato per i primi 15 anni), mentre gli edifici facenti parte dello stesso blocco di unità abitative mantengono i vincoli precedenti. Riteniamo che non ci sia una vera progettazione organica sul centro storico, ma una serie di interventi a macchia di leopardo volti a recuperare il massimo di denaro pubblico dei contributi. Crediamo che il terremoto sia invece l’occasione per riprogettare e valorizzare il centro storico anche per gli edifici che non hanno attinto ai contributi della ricostruzione. C’erano già da prima del terremoto, nel nostro centro storico, edifici fatiscenti anche a causa delle difficoltà, dei costi onerosi e dei vincoli stringenti che scoraggiavano al restauro. Crediamo che una politica lungimirante valuti con equità le deroghe sia sugli edifici terremotati che non.
6) APPROVAZIONE VARIANTE CAVA MARGONARA
M5S CONTRARIO – CentroSx FAV – Rifondazione AST – Ric. Regg. FAV
chiediamo se:
– siano stati fatti controlli effettivi sulla corrispondenza tra il materiale estratto dalla cava e il periodo di concessione e chiediamo di avere copia del report
– se si può escludere che gli sprofondamenti di terreno nelle zone adiacenti le cave non siano da imputarsi all’estrazione
– come si pensa di tutelare la flora e la fauna del luogo
– quanto viene incassato come concessione dal Comune e dalla Provincia
7)-8)-9)-10)-11) REGOLAMENTI SOCIALE
Approvati all’unanimità

12) MOZIONE M5S QUESTION TIME
Approvata all’unanimità